Presentare l’abstract

COME PRESENTARE L’ABSTRACT - HSE SYMPOSIUM 2021

Per partecipare all’HSE Symposium 2021 è necessario inviare il proprio ABSTRACT in formato documento WORD o compatibili all’indirizzo info@hsesymposium.it l’oggetto della mail dovrà essere “Abstract HSE Symposium 2021” seguito dal titolo del lavoro e dal tema scelto.

L’abstract, 700 parole al massimo, deve essere scritto in italiano e in inglese.

L’abstract deve essere scritto in modo chiaro e facilmente comprensibile, in italiano e in inglese e deve fornire una sintesi concisa degli obiettivi, della metodologia, dei risultati e delle principali conclusioni dello studio.

Gli abstract devono essere corredati, al di fuori delle 700 parole indicate, da:

  • Titolo;
  • Nomi degli autori e affiliazioni;
  • Numero di telefono ed indirizzo e-mail dell’autore;
  • Indirizzo e-mail del corresponding author (corrispondente);
  • Una fotografia rappresentativa (facoltativa);
  • Submitting and Corresponding Authors del successivo paper: JAHC distingue tra gli autori che presentano e gli autori corrispondenti.

Il Submitting è l’autore che presenta il manoscritto, ciascun Paper può averne solo uno. L’autore che presenta il manoscritto agisce per conto di tutti gli altri autori ed è l’unico autorizzato a ripresentare o ritirare il manoscritto o a correggere l’articolo pubblicato.

Il Corresponding Authors è identificato sull’articolo ed è colui che è chiamato eventualmente a rispondere alle domande dei lettori. JAHC prevede solo un corrispondente. Il Corresponding Authors non ha l’autorità di correggere o ritrarre un articolo pubblicato.

Nomi degli Autori: Gli autori devono indicare i loro nomi per esteso (Nome e Cognome).

Affiliazioni degli Autori: Le affiliazioni degli Autori fanno riferimento agli Istituti Dipartimenti dove ciascun Autore presta il proprio lavoro e contributo primario alla Ricerca.

 

TEMI - HSE SYMPOSIUM 2021

I lavori dovranno orientarsi sui seguenti temi.


Formazione 4.0 - Innovazione, adeguamento e sviluppo nella formazione e nell’organizzazione del lavoro, alla luce delle nuove esigenze sorte in tema di sicurezza, salute pubblica e ambiente. Senza una formazione efficace non è possibile migliorare le performance dei sistemi aziendali SSL, riducendo il numero di incidenti e di infortuni. È un'affermazione condivisa da oltre 10 anni, la quale però non sembra aver generato grandi novità in campo pratico. Intanto, il mondo del lavoro continua ad evolversi a grandissima velocità (smart workers, lavoratori in remoto, lavoratori atipici, etc.).

Focus: Proposte innovative e prospettiche volte a delineare la formazione del prossimo futuro.

 

Evoluzione del lavoro: oltre la pandemia - L'evoluzione della sicurezza sul lavoro e la crescente attenzione alla salute, come prevenire in maniera efficace le incombenti sfide esogene. Abbiamo vissuto un anno inimmaginabile che ha evidenziato, con una velocità inaudita, i difetti ed i pregi del mondo del lavoro e adesso siamo tutti pronti per una nuova normalità, con connaturati nuovi rischi lavorativi: dal rischio psicosociale legato al cambiamento stesso, fino al lavoro a distanza, passando per una rinnovata attenzione alla salute e a nuove norme che attendono di essere applicate (radiazioni ionizzanti, etc.).

Focus: Proposte innovative e prospettiche per individuare le misure organizzative da attuare per mitigare i rischi emergenti e per prevenire efficacemente nuove emergenze esogene che potrebbero colpire il mondo del lavoro.

 

Innovazione: verso il futuro - Il progresso tecnologico al servizio del mondo del lavoro. Approcci innovativi ed efficaci di gestione della sicurezza sul lavoro nel contesto evolutivo di imprese e mercati. Costantemente ci interroghiamo sul ruolo di innovazione tecnologica e di intelligenze artificiali chiedendoci quanto cambieranno la nostra vita nei prossimi anni; tali tecnologie impatteranno anche sul mondo della sicurezza sul lavoro offrendo grandi opportunità di evoluzione ma anche favorendo l'insorgere di nuovi rischi. 

Focus: Studi previsionali di buone pratiche di prevenzione innovative: nuovi strumenti e nuove tecnologie in grado di aiutare le aziende ed i lavoratori a ridurre il numero di incidenti e di malattie professionali rispetto allo sviluppo delle nuove tecnologie digitali (lo smart working e/o il lavoro remoto, la robotica avanzata, la connettività pervasiva, l’internet delle cose, i big data, etc.).

Media Partner: Ambiente & Sicurezza sul Lavoro - InSic
Ufficio Stampa e Comunicazione: Studio Tema e Associati
Tel: +390692919431
E-mail: info@hsesymposium.it